L’odore prodotto dalle ulcere da decubito è causato da batteri che sono nascosti nel tessuto necrotico. Questi batteri sono solitamente sia batteri aerobici e anaerobici. L’ odore di ferita è generalmente proveniente dai batteri anaerobi, che emettono composti chimici che provocano il cattivo odore.

Sono le ferite infette solitamente a presentarsi con questa caratteristica: i batteri che causano l’odore infatti, prosperano nell’essudato della ferita e nel tessuto devitalizzato.

L’odore della ferita di una lesione da decubito può essere molto fastidioso per il paziente, per i suoi familiari e per gli assistenti; tale aspetto può influire sulla qualità della vita degli individui causando sentimenti di imbarazzo, depressione e isolamento.

Uno dei rimedi più efficaci contro il cattivo odore delle ferite è il CARBONE ATTIVO che oggi viene utilizzato in vari tipi di medicazioni per la cura delle lesioni. Il carbone attivo in sé non ha proprietà curative per la ferita ma agisce specificamente sulle cause che scatenano l’odore contribuendo a ridurre al minimo gli odori associati. 

Il ruolo del carbone attivo nella gestione dell’odore della ferita

Come accennato, il carbone attivo è stato aggiunto a molti tipi di medicazioni per controllare l’odore. Lo strato di carbone assorbe i batteri e le tossine della ferita, così come altri prodotti di scarto che causano il cattivo odore. 

Il carbone è spesso combinato con un agente antimicrobico per controllare i livelli batterici nella ferita e questa azione sinergica mira a sconfiggere l’infezione.

Esistono in commercio diverse medicazioni che possono essere applicate su diverse parti del corpo al fine di evitare spiacevoli sensazioni olfattive. Sono multistrato, uno dei quali è costituito da carbone attivo con proprietà assorbenti nei confronti degli odori e dei microrganismi siti nella lesione, associato ad altre sostanze. Hanno dimensioni di vario tipo e presentano nella struttura altri materiali, quali cotone, TNT, rayon. 

Sono caratterizzate da bassissima aderenza alla lesione e ciò minimizza i traumatismi legati alla rimozione della medicazione stessa.  Il carbone attivo può ridurre l’odore, riducendo così il potenziale disturbo del paziente e l’imbarazzo. 

 

Bibliografia:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *